LA SCUOLA DI OSTETRICIA

ST. MARY'S MIDWIFERY SCHOOL

gruppo1 low

Guidato dal principio comboniano “Salvare l’Africa con gli Africani” e convinto dell’importanza della formazione qualificata per il futuro di tante giovani donne africane, padre Giuseppe Ambrosoli fonda nel 1959 la Scuola di ostetricia, per fornire una risposta concreta alla piaga della mortalità materna in Africa.

La Scuola, oltre che costituire una reale opportunità di riscatto da una condizione di estrema povertà e sottosviluppo, rappresenta un fondamentale sostegno al reparto maternità dell’Ospedale: le sue allieve svolgono quotidianamente attività in reparto, sotto la supervisione di medici e “tutors” qualificati, creando un meccanismo virtuoso di supporto alla formazione e all’attività clinica.

Ufficialmente riconosciuta a livello nazionale nel 1959, oggi la St. Mary’s Midwifery School è considerata una struttura di eccellenza nella formazione specialistica: le sue ostetriche diplomate vengono richieste non solo nelle strutture ugandesi, ma anche in quelle di Tanzania, Kenia, Sudan, Congo e altri paesi dell’Africa sub-sahariana.

Nel 2011 è stata insignita dal Ministero della Sanità Ugandese come migliore Scuola specialistica di Ostetricia d’Uganda.

Dalla sua nascita ad oggi, la scuola ha qualificato 1200 ostetriche che hanno potuto così contribuire con professionalità alla prevenzione e alla cura delle donne ugandesi in tutto il Paese. Da più di 50 anni, la Scuola lavora per i più bisognosi, con l’obiettivo di realizzare un percorso educativo che possa garantire a tutti l’accesso ai servizi sanitari, migliorando le condizioni di vita e salute dei più deboli.